Finalmente è venerdì!

Domani mattina ci sveglieremo felici, è sabato e non dobbiamo lavorare, almeno io non lavoro.

Cosa c'è di meglio di andare a fare colazione fuori con il nostro amore... anche se come diceva Sir Winston Churchill: «Mia moglie ed io abbiamo provato a fare colazione assieme, ma abbiamo dovuto smettere o il nostro matrimonio sarebbe andato a pezzi». Se siete come Churchill magari andiamo a fare colazione con gli amici, insomma con chi volete, basta andarci.

Usciamo di casa e vediamo cosa ha da offrirci il mondo.

Dunque vediamo. Se siete dalle parti di Milano, potreste andare a fare una passeggiata verso Abbiategrasso. C'è una pasticceria storica, aperta nel 1845, si chiama Besuschio. Tantissimi tipi di brioche per accompagnare il solito caffè o il solito cappuccino. E si perché potreste scegliere il Beruschino, si tratta di una crema di caffè con la schiuma di latte da mescolare con un cucchiaino fatto di cioccolato fondente al 73%. Ma come avrete ormai imparato, una colazione completa comprende la frutta, e qui potrete trovare anche succhi, yogurt e frutta fresca.

Però diciamocela la verità, se siete a Milano non potete non consumare la vostra colazione al California Bakery! Qui il caffè è lungo e l'apple pie è sempre pronta e se non vi accontentate di una fetta di torta di mele ci sono anche muffin, bagel, cheescake, sandwich, burger.

Se invece siete vicino a Venezia, potreste mangiare un croissant a lievitazione naturale a Noale, nella storica pasticceria di Sfetano Zizzola. Se invece preferite le tipiche frittelle alla crema per addolcire il caffè, sempre a Venezia potreste provare quelle della pasticceria Tonnolo.

A Bologna la colazione si fa alla pasticceria di Gino Fabbri. Brioche, piccoli croissant ripieni, caffè speciali con crema chantilly, cioccolato e gianduia, bigné di tutti i tipi, crostatine alle creme o alla frutta, macaron, i mignon e biscotteria. In più, succhi di frutta fatti in casa, per non parlare del cappuccino, è perfetto chiaro, a temperatura perfetta, uniformemente schiumoso. Cosa volete di più?

Se siete a Napoli non ci sono storie, la colazione si fa dai Fratelli Attanasio con le sfogliatelle!

Qui si celebra il culto della sfogliatella, creata dalle mani più sagge della città partenopea. Non fatevi spaventare dalla fila, ci sarà una ragione se tutti la vogliono degustare.

La colazione alla romana si fa con il cappuccio o il caffè, dipende da quanta fretta avete, poi cornetto, maritozzo o la bomba. Ma da Pompi, sulla Cassia, conviene fermasi un attimo. Caffè ottimo, ma oltre alla solita pasticceria da prima colazione, se la dieta ve lo permette, io proverei ad iniziare la giornata con uno dei loro meravigliosi tiramisù. Al caffè, fragola, limone o pistacchio, fate come volete, ma provateli. I tiramisù di Pompi sono così buoni che c'è la fila ad ogni ora del giorno, ma ne vale la pena e come se ne vale la pena!

Se avete gusti classici stile “Pane burro e Marmellata”, Lievita è il posto adatto a voi. Si trova a Riccione, e le sue colazioni sono già sulla bocca di tutti. I gusti sono quelli di “una volta”, pane raffinato, burro e marmellata ai massimi livelli.

Se siete in Sicilia, devo dirvelo, alla Pasticceria Cappello di Palermo la colazione si fa con i cannoli ripieni di ricotta da mangiare sorseggiando un ottimo tè. Ma non ci sono solo cannoli, oltre a tutti i tipici dolci siciliani troverete i classici cornetti per la colazione. Ma dico io siete a Palermo e fate colazione con il cornetto?

Ma che foodier siete?