Ingredienti per 4 persone:

 

Complessità    U U U U 

Tempo             25 min
 

  1. 400g di fagioli borlotti BIO
  2. base per il brodo vegetale + il dragoncello, rosmarino e menta
  3. (serveranno c.ca 500ml di brodo)
  4. 1 spicchio di aglio
  5. 8 foglie di menta
  6. 100 g di parmigiano rerggiano di montagna
  7. la scorza di 1 lime grattuggiato
  8. il succo di 1 lime
  9. sale rosso delle Hawaii
  10. Olio extravergine di oliva
  11. olio aromatizzato al limone.

 

mettiamo c.ca 6 ore prima i fagioli in acqua per far si che si ammorbidiscano con un cucchiaino di bicarbonato.

Facciamo il brodo vegetale con tutti gli odori classici e in più in un sacchettino di cotone andiamo a mettere le nostre tre erbe aromatiche che aumenteranno la riuscita del piatto.

Lo facciamo sobbollire circa 60 min.

In una casseruola andiamo a far dorare l'aglio in due cucchiai di olio, una volta che abbiamo ben sgocciolato i nostri fagioli li mettiamo nella nostra casseruola e li facciamo saltare leggermente,

aggiungiamo tutto il brodo vegetale che avremo filtrato con un colino molto stretto, se non lo avete andrà benissimo anche un panno di cotone.

Lasciamo bollire aggiungendo un altro paio di fogli di menta per insaporire maggiormente, tutta la scorza di lime grattugiata e metà del succo. Dopo c.ca 15 min possiamo spegnere il fuoco facciamo intiepidire leggermente. Una volta intiepiditi i nostri fagioli li andremo a frullare con un frullatore ad immersione, frulliamo sino a che non otterremo un composto morbido ed omogeneo se lo vogliamo più spumoso possiamo emulsionarlo con dell'olio aromatizzato al limone aggiunto a filo durante la frullatura.

Facciamo riposare sino a che non ha raggiunto la temperatura ambiente.

Nel frattempo andiamo a fare la nostra crosta di parmigiano al lime e sale rosso,

grattugiamo finemente il nostro parmigiano che andiamo a formare dei medaglioni sulla carta forno versiamo alcune gocce di lime e una spolverata di sale, inforniamo per c.ca 6 minuti forno pre riscaldato a 200° fermo.

Ovviamente se vedete che iniziano a dorare prima toglieteli pure, fate raffreddare per bene così diventeranno ben croccanti.

Una volta freddato il tutto andiamo a formare il piatto, se volete fare una fresca e deliziosa Entrèe possiamo tranquillamente servirla in una tazzina trasparente con delle scaglie di crosta di parmigiano infilate dentro una spolverata di sale rosso e una foglia di menta, altrimenti se è il piatto principale andremo a servire in un piatto copputo componendolo allo stesso modo.

Ricordate il piatto non deve essere freddo ma a temperatura ambiente.

Bon Appetit

Per non coprire il sapore delicatissimo del piatto potete accoppiarlo con un bianco secco fermo ovviamente fresco...

S.